Timbuctu: progetto di conservazione dei manoscritti della biblioteca Al Aqib

  • giorgio 

   

Continua il progetto di conservazione dei manoscritti presso la biblioteca Al Aqib di Timbuctu. L’epidemia COVID-19, che è arrivata anche a Timbuctu, ha richiesto l’adozione di misure di protezione per il personale impiegato sul progetto. Grazie alla prontezza di risposta della Fondazione ALIPH è stato possibile acquistare dispositivi d’igiene e protezione individuale (mascherine, gel, ecc.) ma anche due postazioni con taniche a rubinetto per il lavaggio delle mani, installate negli spazi comuni della biblioteca. Tali misure hanno consentito alle attività del progetto di proseguire, pur con i rallentamenti dovuti alla situazione difficile nel suo complesso.

Il personale è impegnato nella pulitura a secco dei manoscritti, nella realizzazione di scatole di conservazione, nelle attività di pulitura e monitoraggio degli ambienti di deposito; è inoltre allo stesso tempo operativo il progetto ELIT (Endangered Libraries in Timbuktu), supportato e gestito da Hill Museum and Manuscript Library per la digitalizzazione dei manoscritti. Essi sono dunque parte di un unico flusso di lavoro che include conservazione preventiva e digitalizzazione, consentendo oltre alla valorizzazione delle raccolte anche l’ottimizzazione delle risorse.